Come convertire un hard disk con file system FAT32 in NTFS senza perdere dati o installare software

Salve!!! Praticamente qualunque dispositivo mobile disponibile in commercio usa un file system Fat32. Quest’ultimo file system sviluppato da Bill Gates e Marc McDonald è assolutamente ottimo per pen drive con 4-8 GB, ma va a indebolirsi con Hard Disk di grandi dimensioni.

Per gli Hard Disk infatti, sarebbe più utile utilizzare un file system di tipo NTFS, che essenzialmente mantiene le stesse qualità del FAT32, ma riesce a gestire meglio file di grandi dimensioni. NTFS, infatti, memorizza i file piccoli nella Master File Table (MFT) al fine di incrementare la velocità: questa procedura permette un accesso veloce delle testine di lettura del HD nella posizioni iniziali senza cercare i dati nelle tracce centrali, contenendo informazioni relative a ciascun file del volume, per esempio il nome del file, i diritti di accesso, le date di modifica e molto altro.

Inoltre, nel campo della sicurezza, bisogna segnalare come FAT32 non imponga alcun tipo di sicurezza. In NTFS invece tutte le directory ed i files possono essere protetti: si potrà quindi specificare chi può (e chi non può) leggerle, scriverle, modificarle ecc. [Comunque da tenere presente è che tutta questa sicurezza è bypassabile attraverso un Boot disk Linux, per cui la protezione “fisica”, per dirla in parole povere, dei file è quella migliore.]

Con la presente guida, si spiega come convertire un hard disk con file system FAT32 in NTFS senza perdere dati e senza installare alcuna applicazione: basta Windows, che integra in sé questa utilissima capacità.

In primis, andiamo ad aprire una shell dos (“Start” -> “Esegui” e digitare cmd) e controlliamo di conseguenza la lettere impostata da Windows alla periferica su cui eseguire la conversione. Nei seguenti passaggi, ipotizzerò che il mio hard disk è riconosciuto come X:, che dovrà essere modificato con la lettera che il vostro sistema assegna.

Ritorniamo alla nostra shell, e digitiamo il comando vol X:. Appuntiamo il valore che ci viene dato, che sarà utile nel corso della guida;

Avviamo ora il processo di conversione del nostro hard disk, digitando il comando Convert X: /FS:NTFS /V /NoSecurity;

Analizzando il comando, /V impone la visualizzazione dei dettagli dell’operazione in corso, mentre /NoSecurity consente di dare libero accesso ai file convertiti in NTFS.

A questo punto ci verrà chiesto di inserire il risultato ottenuto precedentemente con il primo comando esposto. Digitiamo quindi il valore e procediamo pigiando il tasto “Invio“. Il sistema però, potrebbe riportare un messaggio di errore simile al seguente:

Impossibile eseguire la conversione. Il volume è utilizzato da un altro processo.
Smontare il volume per eseguire la conversione. TUTTI GLI HANDLE APERTI NEL VOLUME CESSERANNO IN QUESTO MODO DI ESSERE VALIDI.
Forzare lo smontaggio su questo volume? (Sì/No)

Rispondere e procedere. In alcuni casi, il riavvio di Windows è l’unica via per avviare la conversione.

Nel giro di qualche minuto, Windows completerà il processo di conversione, ed avremo quindi il nostro Hard Disk con file system NTFS, senza aver perso dati o perso tempo cercando software.

Una piccola parentesi sull’operazione inversa, la conversione da NTFS a FAT32: a differenza della semplicità di questa conversione, l’operazione opposta non è possibile con Windows, se non con programmi specifici e nessuna garanzia sulla conservazione dei dati contenuti all’interno dell’hard disk.

5 pensieri riguardo “Come convertire un hard disk con file system FAT32 in NTFS senza perdere dati o installare software”

  1. Non riesco a convertire, dopo aver calcolato lo spazio necessario il processo si blocca senza dare errori…rimane fermo come se stesse caricando…

  2. @Flavio: Accertati che la periferica in questione non sia in uso, e particolarmente non sia la partizione attualmente utilizzata dal PC per avviare Windows.

    Quindi, riprova con la stessa procedura.

  3. non riesco a convertire mi scrive
    impossibile notificare ad altri componenti le notifiche apportate al volume.Cosa significa?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *