Come proteggere i propri dati personali quando si utilizzano Hotspot pubblici

Salve!!! Il problema più grande degli Hotspot, purtroppo, è la sicurezza informatica, che può venire compromessa, poiché non sappiamo chi abbia utilizzato quel pc prima di noi, e magari cosa ha installato.

Per questo motivo è nato Hotspot Shield, ottimo freeware multi-piattaforma (compatibile infatti con Mac, sia Tiger che Leopard, e Windows, dal 2000 in poi, anche Vista), che riesce facilmente a creare un sistema di criptazione dei dati scambiati, in modo da creare una rete virtuale privata (chiamata in gergo VPN, Virtual Private Network).

In pratica, non dovrete più preoccuparvi di qualche sconosciuto che prova a rubarvi password e dati sensibili. Hotspot Shield risulta utile quindi a chi si connette spesso ad internet attraverso gli hotspot pubblici.

3 commenti su “Come proteggere i propri dati personali quando si utilizzano Hotspot pubblici”

  1. Scusate ma come posso far partire hotspot shield da un internet point pubblico? posso caricarlo su una penna usb?
    grazie
    ciao

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *