Recuva per recuperare i file cancellati dal sistema per sbaglio

Salve!!! Capita spesso di cancellare un file per sbaglio. Quante parole più o meno volgari sono uscite dalla nostra bocca quando abbiamo cancellato le foto della vacanza al mare e quanta credibilità ci siamo giocati per un errore di distrazione.

Fortunatamente, se non è stata eseguita una pulizia approfondita di tutto il sistema, Windows lascia alcune tracce tramite le quali si può risalire al file da noi cancellato. Queste particolari tracce sono nascoste, ma alcuni software riescono ad automatizzare la lunghissima procedura di recupero, rendendola certamente meno faticosa e più efficace.

Una di questa applicazioni è Recuva, utility gratuita che consente un’esaminazione dei file eliminati più o meno recentemente per un eventuale ripristino. Naturalmente Recuva, così come praticamente tutti i software per il recupero di file, non garantisce al 100% la possibilità di recupero, poiché le tracce lasciate da Windows, saranno prima o poi cancellate da quest’ultimo, che comunque non aiuta a compiere queste operazioni.

Nonostante quest’ultima incognita, Recuva riesce a scovare qualunque tracce di file di qualunque tipo, che siano MP3 o video, e-mail o documenti, immagini o file di qualunque formato. Grazie alla sua interfaccia semplice e concisa, Recuva si rende davvero semplice da utilizzare.

Dopo aver segnalato una posizione (se la ricordavate) e quindi un formato, Recuva da l’inizio ad un’analisi, che potrà impiegare del tempo, ma se scegliere la modalità di ricerca non approfondita, anche se non avremo la massima affidabilità, si otterranno più velocemente i risultati.

Link | Recuva

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.