aMSN, un ottimo instant messenger per Linux simile a MSN Messenger


Salve!!! Oggi vi segnalo un software per Linux, che nasce come software libero e rilasciato con licenza GPL, riguardante la messaggistica istantanea, aMSN.

aMSN è un software compatibile con moltissimi sistemi operativi, fra i quali Windows, Linux e Mac, che cerca di imitare la grafica e varie funzioni di MSN Messenger, la vecchia versione del più recente Windows Live Messenger, celeberrimo software per Windows.

Alcune delle funzioni disponibili in aMSN e in Windows Live Messenger sono:

* “messaggi personali“, brevissimi testi di una riga che appaiono vicino al nickname degli altri contatti;
* ricezione dei messaggi da utenti “invisibili”, ovvero connessi ma apparentemente disconnessi;
* invio di messaggi anche ad utenti non connessi, i quali li visualizzeranno al momento della loro connessione;
* trasferimento di file;
* invio o ricezione delle immagini attraverso una webcam (la videoconferenza non è ancora supportata);
* invio e ricezione di “trilli”, suoni che richiamano l’attenzione della persona con cui si sta conversando;
* invio e ricezione di faccine ed emoticon anche animate;
* invio e ricezione di messaggi vocali registrati attraverso un microfono, della durata massima di 15 secondi;
* possibilità di rileggere i messaggi inviati e ricevuti, funzionalità chiamata “cronologia messaggi”;
* supporto alle immagini utilizzate come avatar e possibilità di rivedere tutti gli avatar utilizzati da un determinato utente;
* più conversazioni nella stessa finestra, organizzate in tab.

Altre funzioni disponibili in aMSN ma non in Windows Live Messenger sono:

* skin personalizzabili;
* supporto nativo ai plugin;
* invio di numerosi trilli nel giro di pochi secondi;
* assegnazione a un emoticon di una scorciatoia lunga più di 7 caratteri (e, a scelta, anche case sensitive[1]);
* supporto agli stati personalizzati (visibili però solo dagli altri utenti aMSN);
* segnalazione dei propri contatti che hanno rimosso dalla loro lista il contatto in uso;
* segnalazione di inizio (quando un contatto apre una finestra senza digitare nulla) o di termine (quando l’altro contatto chiude la finestra) di una conversazione, anche se attualmente questa caratteristica funziona solo se si sta comunicando con un altro utente aMSN o con un utente che utilizza una vecchia versione di Windows Live Messenger).

Per tutti coloro che non possono fare a meno di chattare con Live Messenger, adesso non avranno dubbi nel passare a Linux senza troppi dolori. Ma adesso passiamo all’installazione su Linux:

Se utilizziamo Linux Ubuntu, è molto semplice: digitiamo da terminale (Applicazioni -> Accessori -> Terminale) gksudo apt-get install amsn, ed inseriamo nella finestra appena comparsa la password di root del sistema, per avere così i privilegi di amministrazione.

Se utilizziamo Fedora invece, possiamo digitare da terminale come root yum install amsn amsn-plugins. Per altre distribuzioni possiamo anche installare software scaricando il pacchetto adatto alle vostre esigenze (qui per distribuzioni con Tcl/Tk 8.4; qui per distribuzioni con Tcl/Tk 8.5) e avviamolo (se il pacchetto non avvia la procedura del download, clicchiamo con il tasto destro su di esso e modifichiamo i permessi in modo che il pacchetto possa avviarsi; solitamente c’è una scheda detta “Permessi” che contiene ciò che stiamo cercando). Digitiamo, quando ci verrà chiesto, la password di amministrazione. Alla fine della procedura, aMSN sarà installato e potrete settare l’account con il quale collegarvi e parlare con i vostri amici o collaboratori.

0 commenti su “aMSN, un ottimo instant messenger per Linux simile a MSN Messenger”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *