Come evitare perdite di tempo con Outlook


Salve!!! Fra i tanti prodotti Microsoft che hanno avuto un certo successo, perché installati con lo stesso sistema operativo, non possiamo non citare Outlook, utilizzato da migliaia di persone per ricevere le mail della propria posta elettronica, senza andare con il browser verso l’indirizzo ufficiale della mail.

L’unica pecca che però ha il programmino è il tempo che materialmente fa perdere. Per questo motivo ho deciso di stilare questa piccola lista delle 5 cose da fare per ottimizzare il tempo con Outlook:

1) Il primo consiglio è quello di distinguere i contatti in maniera precisa ed ordinata, in modo che appena vediamo una mail riconosciamo subito la provenienza;

2) Non so se ci avete fatto caso, ma quando apriamo Outlook, ci ritroviamo sempre e comunque davanti alla sezione “Posta in Arrivo“, che risulta nella maggior parte dei casi molto pesante per il caricamento. Perché non cambiare quindi la home di Outlook? Possiamo farlo andando in Strumenti -> Opzioni -> Avanzate, e da lì cambiare la pagina iniziale;

3) A mio parere, la migliore panoramica per una migliore visualizzazione delle mail si può ottenere impostando 2 mesi; avremo così la possibilità di stampare e di visionare gli impegni da portare a compimento;

4) Il quarto consiglio che posso darvi è sicuramente di usare l’opzione “Reminder“: con questo comando diremo ad Outlook di notificarci la mail successivamente, in modo da visionarla dopo;

5) Come quinto ed ultimo, ma non meno importante, consiglio infine, vi suggerisco di creare dei collegamenti alle cartelle più utilizzate in Outlook nel nostro Desktop. Per creare questi comodissimi collegamenti, basterà trascinare la cartella prescelta nel desktop, premendo nello stesso tempo il tasto CTRL.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.