Come disinstallare senza avere problemi il Framework .NET di Microsoft

Salve!!! Alcuni anni fa ho avuto un problema con un programma che richiede Microsoft .NET. Ho così aggiornato .NET all’ultima versione disponibile, ma l’applicazione continuava a non funzionare. Ho pensato, così che .NET installato sul mio PC era danneggiato e doveva essere reinstallato nuovamente. Ho scaricato il Redistributable Package, ma l’installazione non è riuscita.

Così ho cercato di essere intelligente, disinstallato Microsoft. NET Framework da Aggiungi/Rimuovi Programmi di Windows, ed effettivamente .NET è stato cancellato dal sistema. Ma dopo questa mossa, ho incontrato un altro problema: .NET non si installa. Adesso non ho nemmeno una qualsiasi versione di .NET installato sul computer, una situazione anche peggiore rispetto a prima.

Alla fine ho dovuto formattare il disco rigido e reinstallare Windows solo per ottenere nuovamente .NET, poiché avevo urgente bisogno di usare alcune applicazioni che si basavano proprio su Framework di Microsoft. Se riscontrate lo stesso problema, Aaron Stebner ha creato uno strumento di pulizia che automatizza la rimozione .NET nelle sue versioni 1.0, 1.1, 2.0, 3.0 e 3.5.

L’applicazione creata da Stebner si chiama .NET Framework Setup Cleanup Utility e può essere utile non solo per rimuovere .NET, ma anche per installare una nuova versione del Framework di Microsoft senza ottenere errori assurdi.

.NET Framework Setup Cleanup Utility è molto facile da usare. Basta scaricare il file, estrarlo dall’archivio ed eseguire “cleanup_tool.exe“. Selezionare la versione del Framework .NET che si desidera eliminare e cliccare su “Cleanup Now“. Il processo di pulizia può richiede molto tempo, quindi bisogna essere paziente e non riavviare il computer.

Link | .NET Framework Setup Cleanup Utility

6 commenti su “Come disinstallare senza avere problemi il Framework .NET di Microsoft”

  1. Interessante ma, volendo eliminare framework 2.0 per riprestinarlo, come si comporta con i programmi che necessitano del framework 2.0 ?
    saluti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *