GMail dovrà cambiare nome in Europa


Salve!!! Recentemente Daniel Giersch, possessore di un servizio mail tedesco ma aperto disponibile a tutto il mondo dal 2000, ha portato davanti un giudice Google, perché GMail, che sta per Google Mail, non è solo il nome del celebre servizio mail di Mountain View, ma anche del servizio mail di Giersch, si differenzia solo da un trattino dalla posta elettronica di Google (il nome è infatti G-Mail).

Nonostante le varie obiezioni di Google, che ha cercato una difesa nella diversità del logo e della grafica, è stata dichiarata colpevole dall’ OHIM, l’ufficio per l’armonizzazione del mercato interno europeo. Google quindi dovrà cambiare il nome della mail in europa oppure, vedendo come l’azienda di Mountain View si comporta, potrebbe anche comprare la piccola G-Mail, anche se agli utenti tutto ciò non tangerà minimamente, poichè tutti gli indirizzi email non cambieranno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.