Come cambiare il login di WordPress (da wp-login.php a /login)

Se non amiamo particolarmente l’indirizzo della pagina di login in WordPress, ovvero “http://www.example.com/wp-admin/wp-login.php“, allora questa guida fa per voi. Infatti, stiamo per creare un comodo redirect del tipo “http://www.example.com/login” che sostituirà la pagina di login di WordPress.

Ecco come cambiare wp-login.php in /login su WordPress:

1. Facciamo un redirect con un file detto “.htaccess” (non dimenticare il punto), che si trova nella root del nostro dominio (se non si riesce a vederlo, provare a visualizzare i file nascosti), quindi scaricarlo e aprirlo con qualunque editor di testo (es. Blocco Note);

2. Se non abbiamo fatto particolari modifiche ed abbiamo installato solo WordPress, dovrebbe essere simile a:

# BEGIN WordPress

RewriteEngine On
RewriteBase /
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-f
RewriteCond %{REQUEST_FILENAME} !-d
RewriteRule . /index.php [L]

# END WordPress

3. Dopo la riga:
RewriteBase /

… aggiungere il seguente codice:

RewriteBase /
RewriteRule ^login$ wp-login.php

4. [Opzionale] Nel caso in cui si voglia nascondere il vecchio wp-login.php, loggarsi in WordPress, cliccare su “Temi” -> “Editor di temi“, quindi aprire il file “function.php” (se non esiste, creare un file vuoto con il suddetto nome e caricarlo nella directory in cui sono contenuti gli altri file relativi al tema, come ad esempio “header.php“) e digitare le seguenti righe (N.B.: nel caso in cui fossero già presenti “" e "?>", allora rimuoverli dal codice qui sotto e copiare le seguenti righe prima del "?>"):

Finito! Adesso il nostro login è davvero un "/login".

Come esportare il Database di WordPress e importarlo altrove

Per importare una parte sola del database di WordPress (ad esempio gli articoli ed i commenti), ecco una guida fatta apposta per voi (qui si userà il classico phpMyAdmin per effettuare le operazioni):

1. Loggarsi in phpMyAdmin;
2. Cliccare sul database prescelto;
3. Cliccare su “Export” e spuntare l’opzione per visualizzare le funzioni avanzate.
4. Spuntare l’opzione “Drop Table“, scegliere la compressione zip e quindi selezionare la parte da importare (per selezioni multiple, tenere premuto CTRL da tastiera e quindi cliccare con il mouse sulle tabelle);
5. Una volta scaricato, decomprimere l’archivio (con programmi come 7Zip, jZip o YemuZip);
6. Aprire il file .sql con un qualunque editor di testo (Blocco Note);
7. Cercare e sostituire “www.vecchiodominio.comcon “www.nuovodominio.com” (dove www.vecchiodominio.com” e “www.nuovodominio.com” sono ovviamente il vecchio dominio in cui era presente l’installazione WordPress ed il nuovo);
8. Cercare e sostituire il percorso file vecchio con quello nuovo;
9. Ricomprimere il tutto nel formato .zip;
10. Loggarsi su phpMyAdmin e selezionare il database su cui importare il tutto;
11. Cliccare su “Import” e selezionare il file compresso al passo #5 e finire il tutto.

Finito! Adesso abbiamo importato tutto come previsto.

Come rimuovere la pagina “WordPress Momentaneamente non disponibile per manutenzione. Riprovare fra un minuto.” quando rimane dopo l’aggiornamento

Se la pagina “WordPress Momentaneamente non disponibile per manutenzione. Riprovare fra un minuto.” rimane, anche dopo che gli aggiornamenti dei plugin o del core stesso di WordPress, smetti immediatamente di imprecare personaggi biblici e continua leggere.

Oppure si vuole semplicemente, mettere sotto manutenzione il nostro blog WordPress?

 La soluzione è davvero semplice!
Infatti, tramite un manager (S)FTP, basta rimuovere il file “.maintenance” o sostituirlo con uno vuoto.

 Alcuni hanno delle difficoltà a creare un file con questo nome su Windows, per cui ho caricato su vari server un “.maintenance” senza testo, in modo da velocizzare la sostituzione (tutti i link a fine articolo).

Continua a leggere Come rimuovere la pagina “WordPress Momentaneamente non disponibile per manutenzione. Riprovare fra un minuto.” quando rimane dopo l’aggiornamento

Come rimuovere l’Admin Bar in WordPress 3.1

L’aggiornamento di qualche giorno fa di WordPress, giunto alla versione 3.1, ha incluso una nuova barra che permette all’amministratore di accedere rapidamente alla modifica o alla stesuara di un articolo, così come di aggiornare i propri dati senza passare per forza dal solito “wp-admin“. Non è per nulla fastidiosa, ma se volessimo eliminarla? Ecco come fare:

Continua a leggere Come rimuovere l’Admin Bar in WordPress 3.1

Moderator per gestire i commenti su WordPress direttamente dal Desktop

Molto interessante l’applicazione che ho scovato ieri. Costruita su e con Adobe AIR, Moderator è un plug-in per la piattaforma di blogging WordPress che consente (come esplica il nome) di moderare i commenti dal desktop del nostro PC senza accedere all’usuale schermata dei commenti nel pannello di controllo di WordPress.

Ecco in breve le caratteristiche e i semplici passaggi da seguire per far funzionare tutto correttamente: Continua a leggere Moderator per gestire i commenti su WordPress direttamente dal Desktop