Come eliminare cartelle che non si vogliono cancellare con il Prompt dei Comandi

Negli ultimi mesi, ho avuto a che fare con un problema, per la verità sempre trascurato, pensando che si sarebbe “auto-corretto”: alcune cartelle non potevano essere eliminate per chissà quale motivo. Ovviamente, il problema non si è sistemato da solo ed anche alcuni software che solitamente risolvono questi ed altri tipi di crucci hanno fallito.

Così sono ricorso al piano B, ovvero al Prompt dei Comandi, che raramente delude. Anche in questo caso, infatti, si è rivelato il migliore modo per risolvere il problema delle cartelle che non si cancellano in pochi minuti. Divido la procedura in due fasi: la 1^ fase riguarda l’eliminazione dei file all’interno della cartella (che ovviamente può essere saltata, se la cartella in questione non contiene file); la 2^ fase è invece l’essenza della guida, ovvero la cancellazione della cartella stessa.

Fase 1 – Eliminare i file all’interno della cartella:

N.B.: Se non c’è alcun file all’interno della cartella, saltare questa fase.

1. Aprire il menu “Start” e digitare “cmd” (senza virgolette) nella barra di ricerca;
2. Dai risultati, cliccare con il tasto destro sul risultato “cmd.exe” e scegliere “Esegui come Amministratore“;
3. Digitare il comando “cd C:\Percorso_Cartella“, dove al posto di “Percorso_Cartella” bisogna scrivere il percorso completo in cui si trova la cartella (ad esempio, se la cartella “Super” si trova nel Desktop e il nostro nome utente è “Test”, il suo percorso sarà “C:\Users\Test\Desktop\Super“, per cui lancio il comando “cd C:\Users\Test\Desktop\Super“);
4. Per “distruggere” tutti i file al suo interno in un solo colpo, digitare il comando “del *” e premere il tasto Invio da tastiera.

Fase 2 – eliminare la cartella:

1. Aprire il menu “Start” e digitare “cmd” (senza virgolette) nella barra di ricerca;
2. Dai risultati, cliccare con il tasto destro sul risultato “cmd.exe” e scegliere “Esegui come Amministratore“;
3. Digitare il comando “cd C:\Percorso_Ambiente“, dove al posto di “Percorso_Ambiente” bisogna copiare il percorso completo in cui si trova la cartella (ad esempio, se la cartella “Super” si trova nel Desktop ed il nostro nome utente è “Test“, il suo percorso è “C:\Users\Test\Desktop\Super“, ma a me serve il percorso della in cui è contenuta, ovvero lo stesso “Desktop“. Dunque lancio il comando “cd C:\Users\Test\Desktop“);
4. Digitare il comando “rmdir Nome-Cartella” (dove “Nome-Cartella” è il nome della cartella da cancellare) e premere il tasto Invio da tastiera.

Fatto! La nostra cartella non esiste più, finalmente.

19 commenti su “Come eliminare cartelle che non si vogliono cancellare con il Prompt dei Comandi”

  1. Provate con 7zip. E’ fortissimo. Apritelo e cercate la cartella o i file che volete rinominare o cancellare(anche quelli che non potete copiare perchè troppo lunghi). Con me ha funzionato. spero anche con voi.

  2. ciao! hheeemmm … come si fa se il file e la cartella da cancellare si trovano su un disco diverso da C: ?
    io ce l’ho sul disco E .. :/ ho provato ad inserire il percorso con E.\ ma nn va..

    grazie ..

  3. Dopo aver digitato “del *” e premuto invio mi dice accesso negato. Sniper Wolf sapresti dirmi come posso risolvere?

  4. il nome della mia cartella ha lo spazio e il comando dos non funziona, perché mi ripete che la cartella non viene trovata, come faccio?

  5. Ciao, scusa ma dopo aver digitato il comando “rmdir” più il nome della cartella, continua a dirmi “Impossibile trovare il file specificato”.. Come posso risolvere?

  6. ciao, ho provato ad utilizzare la guida con windows vista ma al comando Del * la risposta è stata accesso negato. soluzioni alternative? grazie mille

  7. A me non si cancella nulla con rmdir mi dice “impossibile accedere al file. Il file è utilizzato da un altro processo!”

  8. @Vincenzo B.: Esattamente. Sono ancora valide tutt’oggi e rimangono più “potenti” a livello di comandi imperativi rispetto al solito cancella del menù contestuale (che spesso fallisce).

    Ciao 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.