Come bloccare per sempre l’esecuzione di un’applicazione EXE in Windows

windows-update-icon

Se per un motivo o per un altro hai bisogno di bloccare l’esecuzione di un eseguibile in Windows, basta sfogliare il Registro di sistema e creare una chiave o due. Ecco come farlo:

1. Aprire l’esegui di Windows pigiando i tasti “WIN+R” e scrivere “regedit.exe“, quindi premere invio;

2. Usando il menù di sinistra, navigare verso il seguente percorso:

HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer

3. Una volta che si arriva a quella chiave, creare un nuovo valore DWORD a 32 bit chiamato “DisallowRun” (senza virgolette) nel riquadro a destra con il valore impostato a 1. Poi creare una chiave all’interno della chiave “Explorer” nel riquadro di sinistra e chiamarla allo stesso modo “DisallowRun“.

bloccare-exe-windows-1

Sul lato destro all’interno della cartella “DisallowRun” appena creata, creare un gruppo di valori stringa con NOMI che iniziano con “1” e andando in ordine numerico (quindi il secondo sarebbe “2” e il terzo “3”, ecc ). Impostare il valore di ciascuno con il nome del file eseguibile che si vuole bloccare.

Ad esempio, se si vuole bloccare l’esecuzione di Calcolatrice e Blocco note, basta aggiungere due chiavi come queste:

1 notepad.exe
2 calc.exe

Otterremo qualcosa di simile a questo:

bloccare-exe-windows-2

Una volta impostata questa limitazione e riavviato il computer, è possibile provare l’efficacia della soluzione provando ad eseguire l’applicazione – si dovrebbe ottenere un popup con errore.

Alternativa

Per evitare di manipolare direttamente il registro, è possibile creare un file con il formato *.reg con un editor di testo qualunque scrivendo:

Windows Registry Editor Version 5.00
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer]
"DisallowRun"=dword:00000001
[HKEY_CURRENT_USER\Software\Microsoft\Windows\CurrentVersion\Policies\Explorer\DisallowRun]
"1"="primaapp.exe"
"2"="secondaapp.exe"

Sostituendo “primaapp.exe” e “secondaapp.exe” con i nomi del nostro eseguibile. Quindi salvare il file con un nome qualunque e cliccare due volte su di esso per bloccare le applicazioni prescelte.

N.B.: Per eludere questo meccanismo, è sufficiente modificare il nome dell’eseguibile, quindi questa soluzione va intesa come mera creazione di una “blacklist” di nomi che Windows non eseguirà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *