Come usare gli alias “+” di GMail in Outlook e hotmail

20130922-180839.jpg

Se sei un utente gmail, avrai probabilmente sentito parlare del fatto che è possibile creare degli alias in pochi istanti, aggiungendo un “+” alla fine del proprio nome utente. Ad esempio: inviando una email a [email protected], l’email sarà recapitata a [email protected].

Questa è stata una ottima trovata che permette, se usato con intelligenza, di capire immediatamente da dove è stato preso il nostro indirizzo email, e quindi, eventualmente, di cestinare tutte le future email che arrivano con questo alias o, al contrario, di metterle in evidenza.

La buona notizia è che anche gli utenti Outlook.com (così come quelli di hotmail) potranno usufruire di un’identica funzione. Microsoft ha infatti introdotto la possibilità per un ipotetico [email protected] di utilizzare l’indirizzo, in realtà un semplice alias, [email protected] per ricevere email.

Per gestire queste email, è possibile attivare delle regole da “Pulizia” -> “Gestione Regole“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *