Come abilitare l’ibernazione in Windows 8

Una funzione molto utile introdotta da Microsoft con Windows Vista è l’ibernazione. Con questa modalità, è possibile spegnere completamente il computer salvando tutte le operazioni in esecuzione (presenti nella RAM) sul disco rigido, in modo che possa venire ripreso senza problemi all’avvio successivo.

In Windows 8 questa modalità è presente, ma viene nascosta per impostazione predefinita. Questa è una scelta probabilmente dovuta al fatto che Windows 8 è rivolto anche a dispositivi Tablet, i quali, ancora per il momento, potrebbero avere problemi con l’ibernazione per via delle risorse scarse (ma nemmeno tanto) di cui dispongono.

Ecco come attivare l’opzione Ibernazione in Windows 8:

1. Cliccare sull’icona della batteria nella barra delle applicazioni e quindi scegliere “Altre opzioni di risparmio energetico“;

2. Selezionare l’opzione “Specifica comportamento pulsanti di alimentazione” presente sulla barra laterale a sinistra.

3. Cliccare sull’opzione “Modifica impostazioni attualmente non disponibili” (questo ci da la possibilità di attivare lo stato di ibernazione);

4. Selezionare “Ibernazione” e cliccare su “Salva modifiche”;

5. Finito!

Ora, oltre alle solite “Spegni“, “Sospendi” e “Riavvia“, comparirà la più interessante “Ibernazione“. Facendo un paio di test, la ripresa dallo stato di ibernazione richiede più o meno 5/8 secondi in più rispetto al normale avvio di sistema.

2 commenti su “Come abilitare l’ibernazione in Windows 8”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.